La Fiera letteraria - G. Galluppi

 

I disegni ci erano noti, i dipinti costituiscono per il pubblico romano la promettente affermazione di un nuovo artista...


Per Gisotti la tradizione non si esaurisce nella scuola, bensì a norma di aderenza al vero, alla verità dei sensi e dei sentimenti. Questo, appunto, lo fa artista moderno fuori da ogni accademia antica e aggiornata.
Da questa verità il giovanissimo pittore trae i suoi nudi carnosi, riposati in una florida sensualità; i suoi interni leggeri di calore e la sua tavolozza danno un senzo spaziale al dramma della realtà delle seduzioni quotidiane, spazialità che sembra tanto difficile a conquistarsi dagli artisti contemporanei.